Ceduti Rugani e Mandragora

Ceduti Rugani e Mandragora

Si è conclusa la sessione invernale del calciomercato. La Juventus, oltre alle operazioni per l’Under 23 che hanno visto gli acquisti di Rovella, Pecorino e Aké e la cessione di Tongya, ha fatto altre operazioni in uscita per quanto concerne la prima squadra.

Per Sami Khedira di cui abbiamo già parlato in questo articolo, è arrivata l’ufficialità, mentre allo scadere del tempo utile la Juventus ha concluso anche il passaggio di Daniele Rugani al Cagliari, con la formula del prestito. Conteso tra Bologna e Parma, si è infine accasato coi sardi, dopo l’esperienza da dimenticare col Rennes (2 presenze). Il giocatore era passato ai francesi la scorsa estate con la formula del prestito oneroso (1,5 milioni).

Questo il comunicato della Juventus:Daniele Rugani vestirà la maglia del Cagliari. Il difensore, finora in prestito al Rennes, è stato ceduto temporaneamente alla squadra sarda, dove militerà fino al 30 giugno prossimo“.

Una ulteriore operazione last-minute ha visto la cessione di Rolando Mandragora (in prestito all’Udinese) al Torino. Il giocatore andrà ai granata in prestito con diritto/obbligo di riscatto a fronte di determinati obiettivi. Questo il comunicato ufficiale della Juventus con tutti i dettagli:

“Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver risolto anticipatamente l’accordo con la società Udinese Calcio S.p.A. relativo al trasferimento temporaneo del calciatore Rolando Mandragora e di aver contestualmente perfezionato l’accordo con la società Torino F.C. S.p.A. per la cessione a titolo temporaneo del calciatore fino al 30 giugno 2022. Tali operazioni non generano effetti economici significativi nell’esercizio in corso. Il contratto prevede, inoltre:

· la facoltà per il Torino F.C. S.p.A. di esercitare entro il 30 giugno 2021 il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo del medesimo calciatore a fronte di un corrispettivo di € 16 milioni, pagabile in cinque esercizi;

· la facoltà per il Torino F.C. S.p.A. di esercitare entro il 30 giugno 2022 il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo del medesimo calciatore a fronte di un corrispettivo di € 14 milioni, pagabile in cinque esercizi;

· l’obbligo per il Torino F.C. S.p.A. di acquisire il calciatore a titolo definitivo qualora vengano raggiunti determinati obiettivi sportivi entro il 30 giugno 2022. Il corrispettivo della cessione a titolo definitivo è fissato a € 9 milioni, pagabili in quattro esercizi. Il corrispettivo pattuito per l’acquisizione definitiva potrà incrementarsi di massimi € 1 milione al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi”.