Anteprima Juventus-Lazio

Anteprima Juventus-Lazio

Dopo la vittoria contro lo Spezia la Juventus gioca di nuovo in casa, stavolta ospita la Lazio per la giornata n°26/38. Ricordiamo tutti quanto rabbia causò quel gol nei minuti di recupero all’andata che fece tornare la Juventus da Roma con un solo punto, quando avrebbe probabilmente meritato la vittoria. Fu una gara ben giocata per oltre un’ora, poi la Juve si abbassò troppo, ma non corse alcun rischio fino al momento di quel gol. Sembra strano parlarne oggi perché quella Juve sembra non esserci più. La Juve di Pirlo, il gioco propositivo, la pressione alta, il possesso, il domino.

L’allenatore dei bianconeri sembra aver progressivamente (e pragmaticamente) rinunciato a quel progetto, forse perché conscio di non avere gli uomini adatti a portarlo avanti. La situazione infortuni poi, divenuta ormai un albo di Dylan Dog, L’alba dei morti viventi, ha sicuramente influito su queste scelte. Senza Arthur, per fare l’esempio più eclatante, è davvero difficile far girare il centrocampo come vorrebbe Pirlo. Quella che affronterà la Lazio sarà quindi una Juve diversa da quella dell’andata. Vediamo i dettagli e le probabili formazioni.

Come arriva la Juventus: da una vittoria contro una neopromossa che pur se la sta cavando bene, ma davvero malconcia. Il bollettino medico è impietoso, e si aggiunto da poco anche il caso Bentancur risultato positivo al Covid-19. Juve che ha giocato martedì contro lo Spezia, andrà in campo con gli uomini contati e una panchina zeppa di U23 come nelle ultime uscite. E dopo altri tre giorni affronterà un’altra gara spartiacque della stagione, il ritorno col Porto. Ma se non batterà la Lazio allo Stadium la distanza già enorme dal’Inter diventerà siderale.

Probabile formazione Juventus: assenti Arthur, Dybala, Chiellini, Bentancur (infortunati) e Frabotta (squalificato), con Cuadrado, Bonucci e De Ligt che potrebbero recuperare al massimo per la panchina, le scelte di Pirlo sono al lumicino. In porta andrà Szczesny, in difesa a Danilo, Demiral e Alex Sandro si aggiungerà probabilmente Bernardeschi nel ruolo di terzino sinistro. Ramsey, Rabiot e McKennie sono gli unici centrocampisti disponibili ai quali si aggiungerà Chiesa. Kulusevski-Ronaldo in attacco, con Morata che partirà dalla panchina.

Come arriva la Lazio: riposata sicuramente. Complice la sentenza del Coni su Napoli-Juventus, il Torino ha scelto di non presentarsi nella gara contro i biancocelesti, certo di poterla recuperare senza penalizzazioni e sconfitte a tavolino. Pertanto la Lazio ha goduto di un turno di riposo e una intera settimana per preparare la gara, un lusso di questi tempi. Dopo la brutta sconfitta col Bologna è in cerca di riscatto per restare in scia per un posto in Champions.

Probabile formazione Lazio: Reina in porta, in difesa potrebbe esserci spazio per Hoedt con Patric e Acerbi. A centrocampo Leiva o Escalante, al fianco di Milinkovic-Savic e Luis Alberto, con Marusic a destra (al posto di Lazzari infortunato) e uno tra Fares e Lulic a sinistra. In attacco i soliti Correa e Immobile.

Fischio d’inizio alle 20:45 di sabato 6 marzo, la partita sarà trasmessa in direttta tv esclusiva su Dazn.