Le pagelle di Juventus-Sassuolo

Le pagelle di Juventus-Sassuolo

Perin 6: grande parata su Berardi, nulla può sul primo goal, il secondo lo tocca, ma non basta.

Danilo 6.5: due volte decisivo, solido come al solito, sostituito ingiustamente ( 35′ st Kulusewski 6: ci prova in ogni zona del campo).

Bonucci 4.5: in calo netto, passaggi sbagliati a raffica.

De Ligt 4: corresponsabile sul primo goal, il secondo è tutto suo perchè entra mollemente su Berardi.

De Sciglio sv: la sfortuna si accanisce sul soldato DS (12’ pt Alex Sandro 4.5: stava dormendo in panchina quando De Sciglio si è rotto, ha continuato a dormire in campo).

Locatelli 6.5: un piacere vederlo passare, uno dei pochissimi a non mollare mai (35′ st Arthur 6: entra bene e tenta di suonare la carica)

Rabiot 4: sembra che abbia giocato un tempo (1′ st Cuadrado 5: continua la crisi del Panita, ha sbagliato lo sbagliabile, lo ribadisco, è rimasto in Colombia).

McKennie 6.5: goal di rara bellezza, tanta corsa e qualche buona palla.

Chiesa 5: un goal stramangiato è la sintesi della sua partita. Lui e Dybala sono come l’acqua e l’olio.

Dybala 6: prende il palo nel primo tempo e pensi:”Vamos”, nel secondo sparisce perchè il gioco si fa duro, tira fuori dal cilindro un assist per McTower.

Morata 4: continua a litigare col pallone, resta in campo per troppo tempo (18′ st Kaio Jorge 5.5: ci vuol poco a fare meglio di Morata, ma non ricordo un tiro).

Allegri 4: se tieni in campo due fantasmi vuol dire che hai dei problemi di vista o di lucidità. Se poi metti dentro un ragazzino e ritardi l’ingresso del tuo talismano Kulu allora sei in una serata molto storta. Ma il capolavoro sono le sostituzioni di Locatelli e Danilo, l’unico che ha ragionato invece di fare casino e il tuo difensore migliore.