Addio Hanlan, benvenuto Besson: Varese scommette sulla stella francese

Addio Hanlan, benvenuto Besson: Varese scommette sulla stella francese
Besson

La Pallacanestro Varese ha appena messo a segno un colpo importante sul mercato: Hugo Besson, giovane guardia francese classe 2001, è il nuovo innesto della squadra lombarda. L’atleta transalpino, dopo aver impressionato nel campionato serbo con l’FMP Belgrado, si lega alla compagine italiana con un accordo pluriennale.

Matteo Jemoli, Assistente General Manager della Pallacanestro Varese, non nasconde il proprio entusiasmo per l’arrivo di Besson. Il dirigente sottolinea le doti del giovane francese e la sua capacità di incidere già da subito nel roster varesino, grazie al suo stile di gioco dinamico e alla sua abilità nel muoversi senza palla. Il benvenuto dell’ambiente varesino a Hugo è un mix di aspettative ed emozione, con la certezza che la sua presenza sarà un valore aggiunto per la squadra.

Il basket scorre nelle vene di Hugo Besson, proveniente da una famiglia dove il nonno, il padre e lo zio hanno lasciato il segno nelle arene francesi sia come giocatori che come allenatori. La passione per la palla a spicchi lo ha visto esordire in giovane età con gli Sharks di Antibes, ma è stato il trasferimento a Chalon a 17 anni ad accelerare la sua crescita professionale. Con la maglia di Chalon, Besson ha avuto modo di farsi conoscere anche nella LNB Pro A, dimostrando un talento cristallino che lo ha portato a essere prestato in seconda divisione a Saint-Quentin.

Per Besson una grande responsabilità

La sua esplosione arriva con il team francese, dove la stagione 2020-2021 si conclude con numeri strabilianti: 19.5 punti, 4.3 rimbalzi e 3 assist di media a partita. Un talento così non poteva passare inosservato oltre oceano e infatti, dopo aver incantato anche in Australia con i New Zealand Breakers, viene selezionato dai Pacers nella 58esima posizione dell’NBA Draft 2022, per poi vedere i suoi diritti trasferirsi ai Bucks.

Nonostante una parentesi europea con il Metropolitans 92, condizionata da un infortunio ma comunque coronata dal raggiungimento delle Finals grazie ai suoi 9.2 punti, 2.2 rimbalzi e 2.1 assist di media, Besson decide di rimanere nel Vecchio Continente. L’inizio di questa stagione lo vede protagonista con l’FMP Belgrado, squadra con la quale si conferma a livelli elevati, siglando 14 punti, 3.4 rimbalzi e 2.2 assist a match.

Ora, con il suo approdo alla Pallacanestro Varese, Besson si appresta a vivere un nuovo capitolo della sua carriera, pronto a mettere il suo talento al servizio della squadra. La speranza è che la sua gioventù e la sua freschezza possano essere la chiave per un percorso ricco di soddisfazioni e successi all’interno del prestigioso campionato italiano.