Crisi di gol in trasferta: il Napoli punta su Osimhen per invertire la rotta

Crisi di gol in trasferta: il Napoli punta su Osimhen per invertire la rotta
Osimhen (Instagram)

Il calcio è una questione di momenti, di raffiche di gol e di silenzi che pesano come macigni. E quando si parla di silenzi, il Napoli di Mazzarri ne sa qualcosa, soprattutto nelle ultime trasferte. L’ultima volta che la rete si è gonfiata lontano dalle mura amiche del Maradona risale a un freddo pomeriggio autunnale del 25 novembre 2023, con Elmas che ha trovato la via del gol grazie a un assist di Osimhen. Da allora, un silenzio assordante.

Elmas, purtroppo per i partenopei, ha salutato l’Italia a gennaio. Ma le attenzioni si concentrano sul ritorno di Osimhen, l’attaccante di punta che, dopo un’impegnativa Coppa d’Africa conclusasi con un’amara sconfitta in finale, è pronto a tornare a infiammare i cuori dei tifosi azzurri. È su di lui che si poggiano le speranze di una squadra che si sta aggrappando disperatamente alle proprie ambizioni di Champions.

E le cifre parlano chiaro, con un trend di risultati da invertire il prima possibile: zero reti segnate nelle ultime cinque trasferte e un misero punto guadagnato. Persino contro il Milan, nonostante gli 11 tiri, solo due sono stati indirizzati tra i pali; un Napoli sfortunato, ma che deve fare i conti anche con la propria imprecisione. Nonostante si notino dei progressi nel gioco, questi non si sono ancora concretizzati in una matematica favorevole.

Osimhen è l’uomo che può salvare la stagione

Osimhen, quindi, non è solo il miglior attaccante, ma rappresenta la speranza matematica per i partenopei di non perdere il treno per la Champions. E con le prossime tre gare di campionato che si profilano all’orizzonte – due delle quali fuori casa, contro Genoa e Sassuolo, e una casalinga contro il Cagliari – c’è la necessità impellente di recuperare terreno, alimentando la speranza di tutti i tifosi.

La squadra, in questa fase cruciale della stagione, deve dimostrare di poter contare sul proprio uomo-gol per invertire questa crisi offensiva che sta tormentando le prestazioni lontano dal proprio stadio. Il ritorno di Osimhen è una luce in fondo al tunnel, un segnale che potrebbe risvegliare l’istinto realizzativo di un Napoli che non vuole e non può rinunciare al sogno di raggiungere quel quarto posto, traguardo simbolo dell’élite del calcio europeo.

Per i tifosi azzurri è tempo di incrociare le dita e di sperare che il talento dell’attaccante nigeriano possa essere il giusto stimolo per una squadra che ha fame di gol e di vittorie. La caccia al quarto posto è aperta, e il Napoli ha tutte le intenzioni di non lasciarsi sfuggire l’occasione di tornare protagonista nel panorama calcistico che conta.