Il Marsiglia saluta Gattuso: crisi e esonero dopo l’ultima sconfitta

Il Marsiglia saluta Gattuso: crisi e esonero dopo l’ultima sconfitta
Gattuso

L’avventura di Gennaro Gattuso sulla panchina del Marsiglia può ormai considerarsi conclusa. Domenica sera, dopo l’ennesima delusione stagionale, con il Marsiglia che incassava una sconfitta per 1-0 contro il Brest, l’allenatore italiano ha manifestato un evidente sconforto. Gattuso, che nelle scorse partite aveva già mostrato segni di impotenza, ha questa volta espresso il proprio disappunto in maniera più intensa, tanto che le sue scuse rivolte ai tifosi attraverso i media non sono passate inosservate agli occhi della dirigenza.

Il lunedì mattina successivo, i vertici del club francese hanno fatto una scelta definitiva: esonerare l’allenatore. Si spalancano le porte per l’arrivo di Christophe Galtier, già tecnico del PSG, il quale sembra essere il favorito per prendere le redini di una squadra che sta navigando in acque turbolente. Al momento, l’Olympique Marsiglia si trova in una posizione poco invidiabile, occupando il nono posto nella classifica di Ligue 1.

Inoltre, c’è da affrontare un impegno europeo di rilievo: il Marsiglia dovrà giocarsi l’accesso agli ottavi di finale di Europa League contro lo Shakhtar Donetsk, dopo aver pareggiato 2-2 nella gara di andata. Per questa sfida decisiva, però, il Velodrome non vedrà la presenza di Gattuso in panchina, poiché il tecnico calabrese, ex Milan, non guiderà più la squadra.

Gattuso aveva iniziato il suo percorso con il Marsiglia il 27 settembre, prendendo il testimone da Marcelino. Ma, a meno di cinque mesi dall’incarico, la sua esperienza sembra arrivare al capolinea. Nonostante una risalita incoraggiante negli ultimi mesi del 2023, il nuovo anno non è iniziato sotto i migliori auspici per i francesi, con una sola vittoria nella Coppa di Francia e un bilancio di cinque pareggi e due sconfitte.

Lo stesso Gattuso, nelle dichiarazioni rese pubbliche, aveva espresso un profondo disincanto, affermando in termini metaforici che la squadra aveva “toccato il fondo”. Tali parole sembravano preludere a un epilogo imminente, un presagio che si è concretizzato con la decisione definitiva del club di interrompere il rapporto con il tecnico.

In conclusione, l’esperienza di Gattuso a Marsiglia si archivia con un senso di incompiutezza, lasciando il timone a chi avrà il compito di riportare serenità e risultati positivi in una realtà che, al momento, appare fortemente compromessa.