La Juve pronto a investire su Diomandé: il futuro della difesa si profila alto e potente

La Juve pronto a investire su Diomandé: il futuro della difesa si profila alto e potente
Diomandè (Instagram)

Il calciomercato non conosce soste e i riflettori sono già puntati sui potenziali colpi dell’estate. Tra i nomi che fanno vibrare il taccuino della Vecchia Signora, spicca quello di Ousmane Diomandé, il gigante dello Sporting CP che si sta imponendo come uno dei baluardi difensivi più promettenti del panorama europeo.

Con un’imponente stazza di 190 centimetri, Diomandé rappresenta un vero e proprio punto di forza per la squadra di Rúben Amorim, emergendo non solo per la sua fisicità ma anche per la sua abilità nel gioco aereo. La sua versatilità è un valore aggiunto, capace com’è di operare con disinvoltura sia sul fronte destro che su quello sinistro, nonostante sia mancino di natura.

Il tecnico dello Sporting CP ha trovato in Diomandé la pedina ideale per il ruolo di centrale a sinistra nella difesa a tre, un modulo che sta dando i suoi frutti e che ha permesso al giovane difensore di mettersi in mostra, soprattutto nella recente sfida contro l’Atalanta. È proprio in queste occasioni che le grandi squadre affilano le unghie e la Juventus non è da meno.

I bianconeri, noti per il loro acume sul mercato, hanno individuato in Diomandé il perfetto innesto per rinfoltire il reparto arretrato, in cerca di nuove energie e di talenti capaci di fare la differenza.

Diomandè ha quello che serve ai bianconeri

Il valore del giocatore, complice una stagione esaltante, ha toccato la cifra di 40 milioni di euro, una somma che potrebbe far riflettere più di un direttore sportivo.

Tuttavia, la Juventus ha già in mente uno stratagemma per allacciare i fili dell’affare senza gravare eccessivamente sulle proprie finanze. La carta vincente potrebbe essere rappresentata da Kaio Jorge, attaccante di prospettiva che, sebbene non abbia ancora trovato la continuità sperata a Torino, potrebbe rappresentare un’opzione interessante per lo Sporting.

La possibile inclusione di Kaio Jorge nella trattativa sembra essere l’escamotage che la Juventus potrebbe sfruttare per ammorbidire la richiesta economica dei portoghesi, trovando così una soluzione che soddisfi entrambe le parti. Inoltre, una mossa del genere confermerebbe la volontà del club di continuare a investire su elementi giovani e di grande prospettiva, seguendo una linea verde che potrebbe garantire alla squadra una solida base per il futuro.

Il calciomercato è un puzzle complesso, dove ogni mossa e ogni strategia possono fare la differenza. La Juve e il suo direttore sportivo, Cristiano Giuntoli, dimostrano ancora una volta di avere la lungimiranza e la determinazione di chi sa cosa vuole e come ottenerlo. Ora resta da vedere se questo interesse si concretizzerà in una trattativa ufficiale e se il gigante dello Sporting CP sarà il prossimo a indossare la maglia bianconera.