Manchester United alla ricerca di Benzema: l’attaccante francese potrebbe lasciare il calcio saudita

Manchester United alla ricerca di Benzema: l’attaccante francese potrebbe lasciare il calcio saudita
Benzema

In un vortice di aspettative e promesse, il ciclone Karim Benzema sembra aver perso la rotta nella Saudi Pro League. Il calciatore francese, accolto con entusiasmo quasi messianico dai tifosi dell’Al Ittihad lo scorso estate, sta attraversando un momento di forma che definire turbolento sarebbe un eufemismo. La situazione attuale del campione in carica della lega, che vaga in una sconfortante settima posizione, distante ben 25 punti dal vertice occupato dall’Al Hilal, è sintomatica di una tempesta perfetta.

L’attaccante, che ha solcato il campo con la maestria di un profeta calcistico, si è ritrovato in un’inaspettata crisi. Gli ultimi eventi hanno visto una vera e propria umiliazione per Benzema: l’Al Ittihad è stata surclassata dal forte Al Nassr, capeggiato dal fenomeno Cristiano Ronaldo, con un sonoro 5-2 proprio tra le mura amiche, nell’ultima partita dell’anno, il 26 gennaio passato. Come se non bastasse, il club ha subito un altro duro colpo dall’Al Ahly del Cairo, che ha estromesso l’Al Ittihad dal prestigioso Mondiale per Club, tenutosi per la prima volta in terra saudita.

La stella francese, non estranea alle luci della ribalta e alle pressioni da esse derivanti, si è vista al centro di un mirino critico sempre più puntato e inesorabile. E Benzema? Non la sta prendendo affatto bene. Con l’avvicinarsi delle festività natalizie, ha disertato tre allenamenti consecutivi, segno tangibile di una frattura interna.

Benzema si è stancato del calcio saudita? 

Tuttavia, la crisi sembra essere stata contenuta, almeno superficialmente, in un club che ha già assistito a un cambio della guardia sulla panchina, passando dal lusitano Nuno Espiritu Santo, con cui Benzema non sembrava trovare il giusto feeling, all’argentino Marcelo Gallardo.

Il debutto di Benzema con l’Al Ittihad aveva avuto del miracoloso: un assist e un gol da antologia nella vittoria contro l’Es Tunis nella Arab Club Champions Cup. Ma, come spesso accade, gli inizi strabilianti possono illudere e la realtà si è presto rivelata meno dorata.

Recentemente, in un episodio che ha dell’incredibile, Benzema non si è presentato alla convocazione prevista per la squadra, che avrebbe dovuto ritrovarsi per un mini ritiro a Dubai. Il suo mancato arrivo ha portato all’esclusione dal viaggio negli Emirati. Inizialmente avvolta dal mistero, la causa dell’assenza di Benzema rivelata da una dichiarazione dell’entourage del giocatore al quotidiano spagnolo Marca: un ciclone avrebbe intrappolato l’attaccante alle Isole Mauritius, dov’era in vacanza, impedendogli di raggiungere Gedda.

Il calcio, si sa, è imprevedibile come il clima tropicale. E mentre la tempesta si abbatte sulle speranze di un riscatto immediato, il ciclone Benzema dovrà trovare la via per tornare a spirare potente e riconquistare il cuore di tifosi e critica. Ma la domanda resta sospesa nell’aria calda di Gedda: riuscirà il francese a calmare la tempesta che lo circonda e a ritrovare la rotta del successo?