Manchester United su Bremer: Juventus chiede almeno 70 milioni

Manchester United su Bremer: Juventus chiede almeno 70 milioni
Bremer (Instagram)

La Juventus ha voltato pagina, lasciandosi alle spalle il capitolo Matthijs de Ligt, per aprire con decisione e convinzione il tomo dedicato a Gleison Bremer. La Vecchia Signora, con una manovra maestra del mercato, ha trasformato un addio doloroso in un nuovo inizio promettente. Con un investimento corposo – si sussurra di circa 50 milioni tra base fissa, bonus vari e oneri accessori – Bremer è stato catapultato al centro del progetto difensivo bianconero, una scommessa da cui nessuno alla Continassa sembra avere rimpianti.

Il difensore brasiliano, passato un anno e mezzo da quando ha varcato la soglia di Torino, è diventato un vero e proprio baluardo, un totem insostituibile per la retroguardia juventina. È per questo che i vertici del club non hanno esitato a tessere con lui le trame di un prolungamento contrattuale, con l’intento di smorzare l’impatto dei costi di ammortamento sul bilancio e di gettare le fondamenta per un futuro radioso insieme, o per un addio milionario, ma solo di comune accordo.

In un’epoca in cui i grandi talenti sono sempre sotto i riflettori del mercato internazionale, la Juventus è ben consapevole che le ambizioni di Bremer potrebbero attrarlo verso orizzonti lontani, in particolare verso quel suolo inglese tanto ammantato di fascino e di sterline.

Bremer vuole restare alla Juve a lungo

Ma a Torino non ci si scompone: se dovesse arrivare una corte degna del suo talento, e soprattutto degna dell’impegno economico profuso, allora si potrebbe aprire un dialogo. Ma la soglia è alta, altissima: 70 milioni di euro è il prezzo di partenza per sedersi al tavolo delle trattative.

Il messaggio è chiaro e non solo per l’orecchio dei tifosi: anche i grandi club europei sono avvertiti. In particolare, il Manchester United, la cui guida tecnica è ancora saldamente nelle mani di Erik Ten Hag, ha già iniziato a muovere i primi pedoni nel gioco degli scacchi del calciomercato. I Red Devils, con la loro solita determinazione, hanno sondato il terreno intorno a Bremer, cercando di carpire l’interesse del giocatore e della società per un possibile trasferimento oltremanica.

Ma la Juventus non è un club che si lascia intimidire o sedurre facilmente. La strategia è chiara: Bremer rappresenta un pezzo da novanta della difesa bianconera, e il suo futuro sarà scritto a Torino a meno che non giungano offerte che siano in grado di rispecchiare il suo valore, sia sportivo che economico. E in ogni caso, sarà una decisione ponderata, che guarderà all’interesse di tutte le parti coinvolte. La partita è aperta, e il mondo del calciomercato osserva con attenzione i movimenti di una Juventus tutt’altro che pronta a cedere il suo asso senza lottare.