Michel, il possibile successore di Pochettino al Chelsea?

Michel, il possibile successore di Pochettino al Chelsea?
Michel

L’orizzonte del calcio europeo potrebbe presto colorarsi di nuove sfumature iberiche. Nel dopo Pochettino, Chelsea si guarda intorno e, secondo le ultime indiscrezioni provenienti dalla prestigiosa testata spagnola As, il nome che balza in pole position non è altro che quello di Miguel Ángel Sánchez Muñoz, meglio conosciuto come Michel. La rivelazione del campionato spagnolo, allenatore del Girona, sembra aver catturato l’interesse del club di Stamford Bridge.

Michel, da quando ha preso le redini del club catalano nel 2021, ha instillato nel team una filosofia vincente, capace di guadagnarsi prima la promozione in Primera Division e poi di consolidare la sua presenza nel massimo campionato spagnolo con un rispettabile decimo posto. E non è tutto, perché nella stagione corrente il Girona sta stupendo tutti, piazzandosi orgogliosamente al secondo posto della classifica, al cospetto di colossi come il Real Madrid e distanziando il quinto posto, attualmente occupato dall’Athletic Club, di ben nove punti.

I movimenti del Chelsea sembrano confermare l’interesse verso il tecnico spagnolo: emissari del club londinese si sarebbero addentrati nella suggestiva Girona con l’intenzione di tessere le prime trame di un futuro insieme. L’offerta presentata a Michel sarebbe seria e concreta, con l’obiettivo di rivoluzionare il corso di una squadra che, nonostante le copiose iniezioni di capitali, ha visto ridimensionarsi le proprie ambizioni nelle ultime annate.

Tuttavia, Michel si mostra prudente e non precipita alcun verdetto sul proprio futuro. L’allenatore sembra mantenere un contegno riflessivo davanti alle lusinghe dei Blues, conscio delle altre opportunità che potrebbero sbocciare nel suo percorso professionale. La panchina del Barcellona potrebbe essere una di queste, con il nome di Michel già sussurrato tra le possibili alternative nel post-Xavi. Ma non è l’unica pista calda: il City Group, che conta tra le sue fila anche il Girona, potrebbe proporgli il timone del Manchester City, nel caso in cui Pep Guardiola decidesse di allestire i suoi schemi altrove.

In questo scacchiere di opportunità e strategie, Michel si trova difronte a un bivio che potrebbe non solo definire il suo futuro, ma anche riscrivere gli equilibri del calcio europeo. Chelsea, con la sua proposta, punta a un cambio di marcia, ma sarà Michel a decidere se accettare la sfida o continuare a tessere la sua trama vincente in terra spagnola. Gli occhi degli appassionati sono puntati su di lui, in attesa di scoprire quale casacca vestirà nella prossima partita della sua carriera.