Patty Mills cambia maglia: dall’Atlanta Hawks ai Miami Heat per il finale di stagione

Patty Mills cambia maglia: dall’Atlanta Hawks ai Miami Heat per il finale di stagione
Mills (Instagram)

Il mercato NBA non dorme mai e Patty Mills ne è l’ultimo protagonista. Dopo aver attraversato un periodo di incertezza, l’esperto playmaker australiano è pronto a iniziare un nuovo capitolo della sua lunga carriera in NBA. In maniera sorprendente, gli Hawks hanno tagliato Mills, ma la sua permanenza da free agent è stata effimera, poiché il calore della Florida lo attende: il veterano è in procinto di siglare un contratto con i Miami Heat valido fino al termine della stagione corrente.

Con un curriculum che annovera ben 15 anni nella lega più competitiva del mondo, l’australiano ha recentemente affrontato un percorso tortuoso. Originariamente parte dei Brooklyn Nets, è stato via via scambiato – prima ai Houston Rockets, poi agli Oklahoma City Thunder e infine agli Atlanta Hawks – in una serie di mosse estive che hanno visto coinvolti giocatori del calibro di Usman Garuba, Rudy Gay e TyTy Washington, nello specifico nella trade del 12 luglio scorso.

Tuttavia, il soggiorno di Mills ad Atlanta è stato tutt’altro che memorabile. Con gli Hawks, il giocatore ha trovato poco spazio sul parquet, limitandosi a disputare 19 incontri con una media di appena 10.6 minuti per partita. In questo lasso di tempo, ha registrato 2.7 punti a partita – una resa ben al di sotto delle sue potenzialità e delle aspettative. Il motivo principale di tale scarsa utilizzazione risiede nella presenza di giocatori come Trae Young e Dejounte Murray, che hanno monopolizzato i minuti nella posizione di guardia nella franchigia di Atlanta.

Mills ha voglia di riscatto

Nonostante ciò, il futuro riserva a Mills una nuova opportunità di rilancio. L’arrivo ai Miami Heat rappresenta per lui una chance di redenzione e di contributo ad un team che è sempre alla ricerca di quel quid in più che possa fare la differenza. L’esperienza e la leadership di Mills saranno risorse preziose per i Heat, che puntano a rinforzare il proprio backcourt in vista di un finale di stagione che si prospetta quanto mai combattuto.

Non è un segreto che Miami abbia sempre mostrato un particolare interesse nei giocatori capaci di offrire una solida etica del lavoro e una mentalità vincente, caratteristiche che Mills possiede senza dubbio. Sarà interessante vedere come il veterano si inserirà nei piani tattici del coach Erik Spoelstra, che è noto per saper integrare efficacemente nuovi elementi all’interno del suo sistema di gioco.

In attesa di vederlo calcare il parquet con la divisa dei Heat, gli appassionati e gli addetti ai lavori non possono che speculare sulle potenziali ripercussioni di questo innesto. Quello che è certo è che Patty Mills è un guerriero non nuovo alle sfide e, senza ombra di dubbio, è pronto a dimostrare che nella NBA nulla è mai scontato e che ogni nuovo giorno può segnare l’inizio di una rinascita sportiva.